logo-cdo.png
Lo scorso 20 luglio Uplet ha partecipato al primo appuntamento itinerante di Piazza Toscana in tour 2017, il percorso “on the road” di Piazza Toscana che si tiene ogni anno dal 2011 a Firenze e che ha permesso a centinaia di imprenditori di conoscersi e collaborare.

L’evento Piazza Toscana è ormai diventato un punto di riferimento per centinaia di imprenditori, professionisti, ma anche Startup e Grandi Aziende che vogliono sviluppare il proprio business e ampliare il raggio di conoscenza della propria realtà, incontrando nuovi fornitori e nuovi potenziali clienti.

Giunto alla settima edizione, Piazza Toscana si presenta come l’evento di business più importante del nostro territorio proprio per la potenzialità nel creare nuove relazioni di business e collaborazioni, favorendo la filiera corta e le dinamiche di rete.

L’evento è suddiviso in varie aree tematiche, tra cui Piazzetta Agroalimentare, Area Startup, Area Estero, Area CDO Network e Area Turismo, e si svolge nell’arco di una giornata tra workshop, appuntamenti di lavoro B2B, tavoli di lavoro e progetti aziendali.

Piazza Toscana è un evento aperto a tutti: non esistono infatti limiti di residenza territoriale né di appartenenza a particolari realtà associative, e sono calorosamente invitati a partecipare tutti coloro che desiderano mettersi in gioco, conoscere e condividere la propria esperienza professionale.

E proprio per questo non poteva certamente mancare Uplet, una nuova realtà di business nata dalle menti di Emm&mmE Informatica per rispondere alle nuove esigenze di management aziendale, che si sta espandendo sul territorio e, come gli altri protagonisti dell'evento, è in cerca di nuove collaborazioni e realtà da conoscere e condividere.

Partecipa anche tu al prossimo evento Piazza Toscana, unirsi è semplice! Per saperne di più visita il sito https://www.piazzatoscana.org/

 

Tags: emm&mmE Informatica Uplet piazza toscana business event piazza toscana in tour

2000px-Oracle_logo.svg.png
Lo scorso 11 maggio, nella splendida cornice di Villa Gerini di Colonnata, un buon numero di IT manager di importanti realtà toscane ha incontrato specialisti Oracle per un confronto ad alto livello sui prossimi scenari dell'Information Technology.

L'evento nasce dal desiderio dei partner Emm&mme Informatica e Oracle di condividere le ultime innovazioni e i trend tecnologici attraverso l’analisi di “casi d’uso” reali in cui è possibile beneficiare delle tecnologie Oracle e dell’approccio consulenziale di Emm&mmE Informatica.

Durante il corso dell'evento sono stati affrontati diversi temi, tra cui:

  • ODA (Oracle Database Appliance): costruito intorno al database Oracle, ODA offre un sistema integrato di software, server, storage e networking ottimo per l'elaborazione di transazioni (OLTP), In-Memory Database e applicazioni Data Warehouse. ODA permette di migliorare i costi di gestione semplificando le procedure di implementazione e manutenzione e garantendo la continuità dei servizi informatici.

  • Oracle Cloud:  Oracle fornisce tre alternative di Cloud:
    - private Cloud: Oracle offre un portafoglio completo di piattaforme e infrastrutture per le aziende che necessitano di un cloud privato interno e dedicato. I dipartimenti IT delle aziende possono stimolare l'innovazione diventando service provider agili ed economici all'interno della propria organizzazione.
    - public Cloud: è il cloud pubblico più ampio e integrato del settore. Offre servizi avanzati attraverso software come servizio (SaaS), piattaforma come servizio (PaaS) e infrastruttura come servizio (IaaS) e permette di implementare Oracle Cloud nel tuo centro di elaborazione dati. Oracle Cloud consente alle organizzazioni di promuovere l'innovazione e la trasformazione aziendale aumentando l'agilità aziendale, diminuendo i costi e riducendo la complessità dell'IT.
    - Cloud at Customer: Oracle offre la possibilità di estendere i servizi di public cloud all’interno dei datacenter aziendali per garantire agilità, semplicità e ‘subscription pricing’ anche on-premise, in totale sicurezza.

  • Oracle Database Enterprise Edition 12c e Security: disponibile su un'ampia gamma di piattaforme, Oracle Database 12c Enterprise Edition offre più di 500 nuove funzionalità tra cui una nuova architettura che semplifica il processo di consolidamento dei database nel cloud e permette ai clienti di gestire numerosi database come se fossero un unico database e diverse tipologie di features per la sicurezza, senza cambiamenti a livello di applicazioni.


Emm&mmE Informatica, Oracle gold partner, ha voluto la certificazione Gold perché Oracle è sinonimo di affidabilità e sicurezza, due valori di riferimento del nostro modo di essere. Essere Gold Partner Oracle è garanzia di eccellenza nei servizi che eroghiamo.

Tags: emm&mmE Informatica oracle partnership gold partner oracle cloud databases

DSC_0186.jpg
Il 23 marzo presso le Murate di Firenze si è tenuto l’evento ‘Office 365 for All’, organizzato da Uplet e Emm&mmE Informatica.

L’ obiettivo dell’incontro era mostrare Office365 in tutti i suoi aspetti, e soprattutto dimostrare come esso sia di supporto nelle attività ordinarie di una azienda.  Per fare ciò, l’azienda ha deciso di mettere a completa disposizione dei partecipanti il suo team di esperti per far vedere come nel quotidiano può essere effettivamente utilizzato Office 365, in tutte le sue sfaccettature e potenzialità, e non da meno, per rispondere a tutte le curiosità dei clienti.

L’evento si è aperto con Fabio Albieri, Partner Sales Executive di Microsoft, che ha tenuto un’interessante talk sulla Digital Transformation, spiegando come un’azienda possa fornire beni, trovare, elaborare e rendere accessibili grandi quantità di contenuti indipendentemente dalla reale disponibilità di risorse umane, materiali, intellettuali ed economiche, così da creare nuove connessioni tra persone, luoghi e cose.



 

Dopodiché, sono iniziate le sessioni di approfondimento tenute dai nostri esperti, che hanno coperto ben cinque aree tematiche:

  • Sicurezza: Massimo ha parlato di protezione online e offline dei messaggi e degli allegati di posta elettronica, creazione di uno user, assegnazione dei permessi e di appartenenza ai gruppi, monitoraggio delle attività, archiviazione dei documenti e cancellazione dei dati da remoto.

  • Condivisione: Federico ha tenuto una sessione su co-editing, One Note, One Drive For Business, Sway, creazione di un calendario condiviso e tenere una Skype con partecipanti da remoto.

  • Biz apps: David ha esposto le sue conoscenze su CRM, Project, Planner e sul percorso della trattativa commerciale, dal Lead alla chiusura dell’offerta.

  • Data: Massimiliano ha parlato di Power BI, upload e sondaggi su file Excel, tenendo un’interessante analisi sui dati del CRM e del venduto dell’azienda.

  • Personalizzazione: Michele e Alessio hanno raccontato di come sia possibile personalizzare il proprio Office 365, approfondendo MS Flow, MS Power Apps e Sharepoint, e portando d’esempio la registrazione all’evento, dalla mail al file Excel.


L'evento è stato piacevolmente valutato dai partecipanti, i quali hanno trovato una bella atmosfera, un team affiato, competente e tante risposte alle loro domande, nonché delle sessioni di approfondimento molto utili.

Noi ringraziamo di cuore tutti coloro che hanno accettato di partecipare e hanno condiviso questa bella esperienza.

 

Tags: emm&mmE Informatica Office 365 for All Eventi Uplet

Si è conclusa da poco l’ottava edizione del più grande evento digitale europeo dell’anno ‘Web Summit’, che si è tenuto dal 7 al 10 novembre a Lisbona e sarà suo ospite per almeno i prossimi tre anni.

Macchine che si guidano da sole, applicazioni che traslano le persone in universi paralleli, il primo visore Vive wireless, Facebook che porrà i PC nel suo Oculus. Queste sono solo alcune delle tematiche affrontate, ma la vera protagonista indiscussa è stata l’Intelligenza Artificiale; o meglio, la faccia ‘negativa’ della sua medaglia, quella che preoccupa e che è stata oscurata in questi anni da quella ‘positiva’ dell’innovazione tecnologica.

Infatti, per la prima volta il Web Summit si apre con una domanda allarmante a cui nessuno sa dare una risposta: Cosa succederà quando l’intelligenza artificiale distruggerà milioni di posti di lavoro? 

web summit 2016Negli ultimi anni ciò che ha premuto maggiormente il mondo digitale, dalle imprese del consumo ai social network, è stato studiare come automatizzare i propri sistemi: ciò si traduce nell’implementazione dei cosiddetti ‘bot’, algoritmi in grado di percepire, pensare e dialogare come umani e con gli umani, e dei ‘deep learning’, cervelli digitali capaci di comprendere sempre più a fondo testi e immagini.

Lo scopo è automatizzare una serie di servizi oggi affidati agli umani, come l’assistenza clienti o la guida dei veicoli, ma le aziende che stanno investendo sull’IA appartengono ai settori più disparati, dalla medicina alla finanza. Per quanto riguarda i social, la finalità è organizzare in maniera sempre più efficace la montagna di dati che vi circolano, e proporre a utenti e pubblicitari quelle più rilevanti grazie a un riconoscimento sempre più peculiare dell’informazione: se ad oggi di una foto postata dagli utenti l'algoritmo riconoscere il numero di persone, domani potrà anche interpretarne i gesti e capire cosa sta succedendo.

“Finora quello che è successo è che il cambiamento tecnologico è guidato dalla tecnologia e a seguire interveniva la politica, sempre in ritardo. Quello di cui abbiamo bisogno è che la politica assuma la leadership di questo cambiamento epocale. E garantire il futuro dei cittadini e dei lavoratori.” Queste le parole di José Manuel Barroso, attuale presidente di Goldman Sachs International.

Anche Roberto Azevêdo, presidente dell’OMC (Organizzazione mondiale del commercio), ribadisce come i politici dei paesi europei devono intervenire con investimenti specifici per il futuro dei cittadini, e che solo la politica può arginare un fenomeno che impatterà la vita della maggior parte della popolazione.

Ma la verità è che il 93% dei governi mondiali sono impreparati a gestire questo cambiamento poiché non riescono a stare dietro a un settore che avanza a ritmi quasi indomabili.

Oltre a discutere le future problematiche, durante il Web Summit sono state svelate le future innovazioni tecnologiche che vedremo materializzarsi negli anni seguenti. Le prossime sfide? La guida automatica, la realtà virtuale e aumentata.

Tags: web intelligenza artificiale guida automatica

osservatori
Osservatori: una tavola rotonda per comunicare i risultati della ricerca sul mercato dell’eCommerce in Italia e nel mondo. La ricerca è stata condotta dalla School of Management del Politecnico di Milano in collaborazione con Netcom.

È stato evidenziato come il mercato dell’eCommerce sia in crescita e come stia diventando progressivamente un ‘effettiva opportunità per chi vuole creare un nuovo canale di business sempre più legato alle esigenze dell’utente, ai suoi gusti e alle sue richieste. È stato evidenziato il crescente bisogno di interconnettività e multicanalità, non è sufficiente avere un eCommerce, è importante tenere di conto anche dei fattori connessi alla presenza online con servizi differenti che garantiscono qualità ma soprattutto assistenza e sicurezza.

Rispetto proprio a questo ultimo fattore, è stato evidenziato come il sistema dei pagamenti online influenzi l’utilizzo del sistema dell’eCommerce e di come anche questo settore stia crescendo insieme alla recente crescita degli utenti che acquistano online e della loro User Experience.

Per conoscere in maniera più dettagliata i risultati della ricerca condotta potete collegarvi al sito http://www.osservatori.net

Tags: eCommerce

smau

Uplet partecipa a Smau Milano 2015


Tante realtà presenti a Smau Milano 2015, la fiera che accoglie ogni anno aziende e Startup innovative in una kermesse di Workshop dedicati ai temi più caldi del mondo digitale: dalle nuove strategie di Web marketing all’eCommerce vincente!

Il potere seduttivo dello Story Telling e della Content Curation


Creare contenuti attrattivi e fornire informazioni di qualità è la sfida più difficile per il nuovo Digital Marketer, non basta essere presenti sul web, non bastano le campagne a pagamento di Google o le Social Campaign per generare “Lead”.

Per creare un'azione sul proprio sito o eCommerce dobbiamo analizzare la qualità dei contenuti dalla prima fase di scelta degli argomenti da inserire nel proprio Blog. Per scoprire il mondo del content marketing puoi iniziare da qui: www.contentmarketinginstitute.com

Anticipare gli altri, ma Come? Con i Big Data!


Vuoi scoprire chi sono i tuoi competitor in maniera dettagliata e sapere come si muovono? Atoka ha messo a punto uno strumento online che fornisce risposte sempre più precise sulla base di filtri di ricerca sempre più potenti. Per saperne di più vai su www.atoka.io

L’importanza di essere Online


Dal rapporto Assintel 2015 sul mercato italiano dell’IT è emerso che il settore è in crescita, l’innovazione rappresenta quindi un fattore di sopravvivenza e competitività nel mercato. È importante quindi che le aziende italiane abbiano gli strumenti adeguati per essere innovative e crescere insieme al paese. Con pochi accorgimenti e piccoli investimenti ogni realtà imprenditoriale può allargare i propri confini, iniziare si può, crescendo in digitale.

Tags: eCommerce CRM Web Marketing

Emm&mmE Informatica srl

Via Giacomo Matteotti 26/1
50055 Lastra a Signa (Firenze) - Italia
+39 055 8720165
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Dati Fiscali

Iscritta nel Registro delle Imprese di Firenze al n° 04577140488
Capitale i.v./ultimo bilancio € 94.000,00
C.F/P.IVA 04577140488 - SDI 5RUO82D