CIEazure-31a840b8-copia-300x81.jpg


 

 

 

 

 

L'Azure Customer Immersion Experience è un ottimà opportunità per scoprire le soluzioni Microsoft Azure che ti aiutano a rendere la tua infrastruttura più sicura, efficiente e performante.

Durante l'Azure Customer Immersion Experience ti sarà presentato:

  • come estendere il tuo datacenter su cloud con le soluzioni infrastrutturali basate su Microsoft Azure

  • come proteggere i tuoi dati

  • come impostare la strategia di disaster recovery


Inoltre, risponderemo a tutte le tue domande con esempi pratici e concreti delle soluzioni presentate.

Agenda 14 dicembre 2018



  • 09:30 Registrazione Partecipanti

  • 09:45 Benvenuto e Introduzione alla giornata

  • 10:00 Componenti di Base di Azure (Infrastruttura)

  • 11.15 Coffee Break

  • 11.30 Componenti Avanzati di Azure

  • 12.30 Scenario: Setup di una VM in Azure

  • 13.00 Network Lunch

  • 14.00 Scenario: Backup & Disaster Recovery in Azure

  • 15.30 Scenario: Estendere il proprio Datacenter su azure (VPN S2S)

  • 16:00 Coffee Break

  • 16:15 Scenario: Setup di un File Server in Azure

  • 16:45 Q&A - Conclusione


Clicca qui per iscriverti

Tags: Microsoft Azure

Quando smartworking

 

 

Workplace significa posto di lavoro. L’accezione fa riferimento a quella trasformazione profonda del mondo del lavoro caratterizzata da una nuova flessibilità portata dalle tecnologie digitali. Il concetto rappresenta l’evoluzione di quelle PDL (Postazioni di Lavoro) che, tipicamente, avevano come sede d’elezione l’ufficio. Oggi la produttività individuale è sempre più legata a quella aziendale. Il perché è noto: dall’arrivo dei personal computer prima e di Internet poi, a cui hanno fatto seguito le tecnologie mobili associate a smartphone, tablet e tutto l’ecosistema delle app nonché le tecnologie as a service legate al cloud. Il digitale ha portato a un cambiamento nei modi, nei tempi e nei luoghi del lavoro. Dal workplace 1.0 al workplace 4.0, la storia ci racconta cosa è cambiato e perché.

Workplace: non è più questione di ubicazione ma di equipaggiamento


Oggi per lavorare (cioè per scrivere, telefonare, inviare e ricevere la posta, condividere informazioni, documenti e messaggi, fare riunioni, portare avanti progetti, programmi o processi) ognuno utilizza una pluralità di applicazioni e di dispositivi. Questo in maniera sempre più indipendente da dove ci si trovi a lavorare: anche se si chiama workplace, infatti, non è più il luogo a costituire un prerequisito fondamentale del lavoro. L’abilitatore è l’equipaggiamento tecnologico (hardware e software): per questo il digital workplace impone alle imprese di impostare nuovi criteri di gestione delle identità e degli accessi, per abilitare una comunicazione che avviene in modo sempre più indipendente dal perimetro fisico dell’organizzazione. Le PDL richiedono una dotazione software che può essere configurata e distribuita in modo diverso a seconda della profilazione degli utenti: dipendenti, collaboratori, partner, dirigenti, clienti e via dicendo. Gli spazi dell’ufficio di conseguenza mutano per conformarsi alle nuove esigenze, aiutando le aziende a fare affari in un’era fatta di servizi e applicazioni che aiutano i lavoratori a operare in una dimensione bimodale, fisica e digitale.

Evoluzione del workplace: dall’1.0 alla 4.0


La Unified Communication & Collaboration, ovvero tutto l’insieme di soluzioni e piattaforme per la comunicazione, lo scambio, la sincronizzazione e l’archiviazione delle informazioni, è un capitale digitale che, grazie anche all’evoluzione della Internet of Things e del machine learning, sta influenzando i modi e i tempi del lavoro. Vediamo, in sintesi, la cronistoria dello sviluppo.
Exchange 2016

Il supporto esteso per Exchange 2007, subentrato al supporto ‘Mainstream’ nel 2012, scadrà definitivamente il 10 aprile 2017.

Pertanto, viene raccomandato di passare alla versione Exchange Online, poiché la fine del supporto Extended per Exchange 2007 non permetterà più di accedere a:

  • Aggiornamenti della sicurezza o aggiornamenti rapidi non relativi alla sicurezza

  • Opzioni di supporto assistito gratuito o a pagamento

  • Risorse per lo sviluppo di prodotti Microsoft

  • Aggiornamenti del contenuto online (articoli della Knowledge Base, ecc.)


5 buoni motivi per migrare a Exchange Online


Scegliere Exchange 2016 Online, nonché la migrazione a Office 365, è sicuramente la soluzione migliore. Eccone 5 buoni motivi:

  • Il risparmio in spese di manutenzione, energia e personale è assicurato

  • Gli aggiornamenti di sicurezza e di risoluzione degli errori sono gratuiti e gestiti interamente da Microsoft

  • Il supporto da parte di Microsoft è garantito al 100%, e può essere gratuito o a pagamento a seconda dell’entità del problema riscontrato

  • Con la licenza Enterprise 3 di Office 365, oltre ad avere una cassetta postale su Exchange Online, hai anche a disposizione il pacchetto completo dei programmi Office 2016

  • E’ possibile usufruire di nuove funzionalità come l’Advanced Threat Protection e l’Inplace Hold, mirate alla massima sicurezza e alla salvaguardia delle e-mail


Con Exchange Online sono state implementate infatti tante nuove funzionalità che ti permettono di proteggere le cassette postali da minacce avanzate, proteggere l'ambiente da allegati non sicuri e da eventuali interazioni degli utenti a collegamenti dannosi.

Il tutto ricevendo report completi e tenendo traccia dei collegamenti nei messaggi tramite una funzionale interfaccia user oriented. Scopri di più sulla sicurezza con Exchange 2016 Online.

Non ti resta quindi che migrare alla versione online di Exchange. La procedura di migrazione è semplice e intuitiva.

Puoi direttamente utilizzare gli strumenti offerti da Microsoft oppure CodeTwo Office 365 Migration, un potente strumento sviluppato appositamente per questo processo.

Tags: Office 365 Microsoft Exchange online

I 7 motivi per cui la tua Azienda non può fare a meno di Office 365


La nuova frontiera del cloud prende il nome di Office 365, suite che consente la gestione delle informazioni aziendali in mobilità e su qualsiasi dispositivo.

Office 365 integra Word, Excel, Outlook e Power Point con una serie di applicazioni aggiuntive che ottimizzano le risorse aziendali.

Nel complesso si può parlare di una suite pensata e creata per soddisfare le esigenze che al giorno d’oggi un’azienda deve affrontare. Non per nulla tutte le applicazioni sono mirate alla collaborazione condivisa tra più persone in contemporanea tramite più strumenti, il tutto in soluzione cloud; questo per un’azienda significa più flessibilità, meno oneri di gestione, costi più bassi, più produttività e accessibilità alle risorse IT.

Ma in concreto, quali sono i reali punti di forza per cui un’azienda dovrebbe affidarsi a Office365?

Catalogo corsi formazione aziendale office 365

1)      Protezione da CryptolockerA Microsoft sta a cuore la sicurezza e la privacy dell’azienda e ti offre una protezione dalle minacce degli allegati di posta elettronica: non solo antivirus ma, anche e soprattutto, con Office 365 puoi aumentare sensibilmente la protezione dagli attacchi cryptolocker fatti con gli allegati di posta elettronica

2)      Co-editing dei documenti: Mai più allegati da scaricare nelle email.  Grazie alla condivisione delle cartelle di lavoro nel cloud, ogni utente che utilizza la suite Office 365 può visualizzare la versione più aggiornata dei documenti, collaborare e apporre modifiche in contemporanea e in tempo reale con gli altri partecipanti.

3)      Versioning dei documenti: Tramite l’attività di approvazione dei documenti, è possibile nominare un gruppo di responsabili incaricati di revisionare il documento e approvarne o rifiutarne la sua pubblicazione.

4)      Planner: Ideato per la pianificazione del lavoro in team, con Planner, applicazione compresa nella suite Office 365,  puoi creare un piano di lavoro e organizzare il tuo team assegnando a ciascuno la propria attività. Inoltre, grazie alla chat e alla condivisione di file è possibile mantenersi sempre aggiornati sullo stato di avanzamento del progetto.

one-drive5)      Spazio disponibile su cloud: OneDrive for Business di Office 365 è la soluzione cloud per raccogliere le tue cartelle di lavoro in un unico posto. Da qui puoi creare, modificare e raccogliere i documenti ovunque ti trovi e su qualsiasi dispositivo, in totale sicurezza e senza doverti preoccupare dello spazio disponibile nel tuo device.

6)      Skype For Business: Pensato ad hoc per le esigenze comunicative aziendali, Skype for Business consente di creare un’unica piattaforma per le chiamate, le conferenze, i video e la condivisione. Che tu sia in ufficio, a casa o per strada, puoi effettuare, ricevere e trasferire chiamate di lavoro tramite telefono, PC e dispositivo mobile.

7)     Calendario del gruppo di lavoro: Oltre alla posta elettronica, Outlook è l’applicazione che gestisce il calendario, strumento che permette di condividere gli orari di disponibilità con i colleghi, pianificare una riunione e ricevere promemoria.

E questi sono solo alcuni dei vantaggi che la nuova suite Office 365 di Microsoft può apportare all’azienda. Insomma, possiamo constatare che Office365 è il prodotto per eccellenza per lavorare meglio, essere più produttivi e aumentare il risparmio totale, in completa flessibilità.

Office 365, in conclusione, si distingue per la sua comodità e flessibilità, proponendosi come nuovo modo di vivere il lavoro e condividere le informazioni aziendali in tempo reale con il proprio team.

Uplet Innovation Program

Uplet Innovation Program

Il progetto firmato Uplet dedicato al miglioramento della gestione aziendale.

 

Il 25 giugno si è svolto l’evento inaugurale dell’Uplet Innovation Program, progetto che Uplet, marchio firmato Emm&mme Informatica, ha deciso di dedicare alla gestione del tempo aziendale.

L’obiettivo è quello di mostrare come sia possibile, grazie agli strumenti Microsoft e Office 365, aumentare l’efficienza del proprio lavoro e rendere quindi più produttiva la propria giornata.

Read more

Alternanza scuola-lavoro dimezzata: l’esperienza di MM sul Sole24Ore

Alternanza scuola-lavoro dimezzata: l’esperienza di MM sul Sole24Ore

L’intervista di Giorgio Pogliotti e Claudio Tucci a Massimiliano Ristori (CEO Emm&mmE Informatica)

Emm&mmE ha sempre creduto nell’alternanza scuola-lavoro, fino dal 2015, quando è diventata attività didattica obbligatoria nei licei e negli istituti professionali.

Read more

Customer Immersion Experience – Pisa, 13 maggio 2019

Customer Immersion Experience – Pisa, 13 maggio 2019

Lascia che la tecnologia entri nella tua azienda

Quante volte ti è capitato di trovarti sommerso dal lavoro senza sapere da dove partire?

La tecnologia in questi casi può essere d’aiuto e fornirti la soluzione adatta per gestire il tempo, le risorse e organizzare gli spazi e le informazioni.

Read more

Firenze Startup City e MakeNextFlorence per scoprire i luoghi dell’innovazione

Firenze Startup City e MakeNextFlorence per scoprire i luoghi dell’innovazione

Consigli utili su come fare impresa in città

Firenze città d’arte e di cultura, culla del Rinascimento, ma anche dell’innovazione. Grazie allo stimolo di SSATI e Murate Idea Park è nato un vero e proprio ecosistema di startup, con l’obiettivo di creare opportunità per fare impresa.

Read more

Oracle Database Appliance - Arezzo, 18 aprile 2019

Oracle Database Appliance - Arezzo, 18 aprile 2019

Agenda 

16:30 - 17:00 

Registrazione

Read more

Tags: Office 365 formazione aziendale sicurezza aziendale protezione da antivirus Microsoft

Emm&mmE Informatica srl

Via Giacomo Matteotti 26/1
50055 Lastra a Signa (Firenze) - Italia
+39 055 8720165
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Dati Fiscali

Iscritta nel Registro delle Imprese di Firenze al n° 04577140488
Capitale i.v./ultimo bilancio € 94.000,00
C.F/P.IVA 04577140488 - SDI 5RUO82D